Due cretini che scoprono il mondo! Ed è bellissimo ‘sto mondo. Perché ci abbiamo messo cosi tanto? “Mi piace quando sei dolce, mi fai sentire protetto.” Io gli do sicurezza. Io? Io che non sono capace nemmeno di badare a me stessa, io, io mi prendo cura di lui senza saperlo. Io che sono tanto fragile, io cosi piena di perché, gli faccio da scudo. Ho bisogno di lui. Ha bisogno di me. Forse è lui fragile, forse è lui quello che ha molta più paura di soffrire più di quanta ne ho io. È raro. È una di quelle persone che si fa fatica ad incontrare nella vita. “Da quando ti ho conosciuta ho iniziato a vivere.” E come fa il cuore a non sciogliersi? “Non ti farò mai del male” e io davvero non gli farò mai del male. Come potrei? Mi bastano i suoi occhi per mandare a puttane qualsiasi cosa. Ogni cosa, anche la più sporca, ha un altro sapore. Sono così felice tra le sue braccia! Sono cosi felice che potrei smettere di respirare. Amare ed essere amati non è un’utopia, davvero. Esiste l’amore. C’è, c’è per davvero! “Non andartene. Resta qua! Non importa se non abbiamo un posto dove andare, io voglio farti sentire quanto bisogno ho di te.”
Ma deve andare. “Ferma la macchina!” Un ultimo bacio e una promessa ad un altro incontro con la felicità.
― Rosa Equestre; la solita (via volevosoloessereamata)